Pensavate fosse una lezione di trucco? E invece…

E invece niente!
Ieri sono andata all’appuntamento con l’esperta Estée Lauder, che doveva essere una scuola di trucco, da volantino pubblicitario che mi era arrivato tramite la newsletter. Mi ero fatta un sacco di aspettative, pensando si trattasse di una lezione, seppur breve, di trucco.

Sbagliato.

Era una semplice seduta, in cui la responsabile dell’angolo Estée Lauder della Rinascente mi ha truccato. Che peccato!

Comunque vi racconto com’è andata, in fondo mi sono anche divertita: è sempre interessante provare nuovi prodotti, specialmente di un certo livello, ben lontani dalla filosofia del low cost che domina molti dei miei acquisti.

La signora che mi ha truccato è stata davvero gentile e disponibile. Mi ha fatto accomodare su uno sgabello, mi ha rinfrescato la pelle con il tonico Perfectly Clean per pelli miste, che ha rimosso il grigiore di una giornata e di inquinamento romano, seguito dal siero Idealist (pelle di pesca… ma un concentrato di siliconi!), dall’idratante DayWear e dal contorno occhi Hydra Complete.

Dopo aver preparato la pelle, ha applicato il correttore Double Wear e il fondotinta della stessa linea in versione light, stesi entrambi con il pennello, fissando il tutto con la cipria Nutritious
Vita-Mineral; il fondotinta era della sfumatura giusta, mentre il correttore mi è sembrato un po’ chiaro.

La signora è poi passata al trucco degli occhi, utilizzando un quintetto di ombretti Pure Color, nella versione 07 Surreal Skies utilizzando i colori anche mescolati tra di loro; ha contornato gli occhi con la matita Double Wear marrone, e aggiungendo abbondante mascara a lunga tenuta, il Double Wear Zero Smudge, preceduto dal primer Lash Primer Plus.

Mi ha spazzolato e riempito le sopracciglia con la matita Artist’s Brow in marrone, e per ultimo ha contornato le labbra di matita, le ha riempite con il rossetto Signature Hydra Lipstick e le ha illuminate con un tocco di lucido Pure Color Gloss. Ha completato il trucco con il fard Signature, et voilà! Finito!

Giudizio finale? Mah. L’aspetto complessivo non mi ha soddisfatta, specialmente dal punto di vista dell’ombretto: i colori erano belli, ma l’applicazione… No. L’ombretto che mi arriva all’attaccatura del naso non fa altro che dare risalto alle occhiaie e darmi un’aria stralunata. Anche all’esterno dell’occhio, l’ombretto e i suoi brillantini arrivano decisamente troppo vicini alle tempie. Sulle labbra il colore è decisamente poco giovanile, ma il rossetto è di una tale morbidezza che lo indosserei anche se fosse nero! Ha avuto una durata notevole, all’ora di cena era ancora lì! Il lucidalabbra invece era più carino (in foto non si vede, me l’ero già mangiucchiato) anche se non proprio il mio genere.

L'effetto stanchezza nell'angolo interno dell'occhio è davvero evidente!

La matita così all'esterno del contorno labbra non sono proprio il mio stile...

Il fondotinta invece l’ho molto apprezzato. Mio padre ha addirittura detto che “uniforma troppo” e sembro passata a Photoshop: lui pensava che fosse negativo, io ero in visibilio! Mi è piaciuto anche il fard, sembrava molto scuro, invece una volta sul viso era naturale, anche se ben visibile: mi è piaciuto proprio perché è diverso rispetto all’accenno di colore che faccio comparire sulle mie guance per non sembrare Heidi…

Nota positivissima per il Lash Primer e il mascara: ciglioni da cerbiatta! Tra l’altro il primer è curativo, quindi potrebbe proteggere e rinforzare le mie ciglia indebolite. Il mascara è nerissimo e molto resistente, è di quelli che si toglie con l’acqua calda, infatti l’ho struccato con grande facilità.

Alla fine ho acquistato un lucidalabbra che avevo già nelle mie mire da tempo, diverso da quello che mi ha messo la truccatrice. Avrei voluto comprare altre cose, ma i prezzi mi hanno spaventata! Avevo una mezza idea di ricomprare la DayWear Sheer Tint, ma costa la bellezza di 54 €!!! Ho avuto un mancamento. Il tonico 26 €. Il latte detergente che ho usato dopo essermi provata sulla mano rossetti e gloss 30 €! Mi sa che alla Estée Lauder non è arrivata la crisi… Beati loro.

Tutto sommato, tra aspetti positivi e meno positivi, mi sono divertita molto: ho provato tantissimi prodotti che normalmente non avrei avuto la possibilità di testare, e chissà che in futuro non decida di fare qualche pazzia e concedermi qualche prodotto speciale!

— malvidia

11 Pensieri su &Idquo;Pensavate fosse una lezione di trucco? E invece…

  1. tesoro..mamma mia, hai perfettamente ragione..l’ombretto è stato messo in modo terribile!!!ti rende lo sguardo stanchissimo…e il rossetto..fa molto nonna Pinuccia…
    Diciamo che la make up artist ha un concetto tutto suo di estetica ^__^

  2. Effettivamente questo trucco non ti valorizza per niente!😦 Sei molto più bella quando ti trucchi da sola, sia come “forma” del trucco, sia come scelta dei colori (mi riferisco soprattutto al rossetto da sciura).
    Riguardo al double wear light, mi sono trovata molto bene anche io, è davvero un buon fondotinta!😀

  3. Pingback: Acquisti Catrice | Chic make-up

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...