Buon proposito (cosmetico) della settimana

Se la settimana scorsa sono stata bravina, questa settimana sono stata… un disastro! Sul serio, mi ero ripromessa di fare qualche scrub a intervalli (circa) regolari, invece non ne ho fatto nemmeno uno! Che vergogna. Facciamo che me lo ripropongo per questa settimana, visto che non ho nemmeno cominciato! Vedremo se andrà meglio con questa seconda chance…

— malvidia

Belle in viaggio

Dopo aver dato una bella dritta ai maschietti per essere fighissimi anche in viaggio, è ora di pensare anche alle ragazze! Ovviamente anche gli uomini possono prendere spunto da qui, anche se dubito che siano interessati a portarsi le mille boccette indispensabili che servono a noi…

Ogni volta che devo partire, quindi fare una valigia, la parte peggiore per me è quando arriva il momento di riempire il beauty case: un dramma. Lo spazio non basta, il peso è taurino, mi scordo sempre qualcosa. Negli ultimi anni poi, con le restrizioni per il trasporto di liquidi per il bagaglio a mano la situazione è diventata più complicata, soprattutto perché è sempre più pratico viaggiare con il solo bagaglio a mano, quando si può. Anche quando imbarco la valigia in stiva, comunque, io mi porto sempre un cambio e un micro beauty nella borsa a mano, nell’eventualità che il mio bagaglio finisca al Polo Nord senza di me…

Negli anni, per snellire la valigia e non partire come la famiglia Brambilla in vacanza, ho perfezionato strategie di sopravvivenza di ogni genere per ridurre il mio beauty case senza sacrificare niente, o quasi.

Continua a leggere

Buon proposito (cosmetico) della settimana

Ok, questa settimana sono stata bravina: tranne mercoledì, che sono stata beatamente struccata con annessa faccia da zombie (la lezione di tango del martedì è fatale ai miei propositi), ogni giorno mi sono sforzata di truccarmi almeno un po’, anche solo con un po’ di correttore e fard a mascherare il pallore invernale, che su di me non fa effetto Biancaneve, ma solo malaticcio. Viva me!

Quello che mi prefiggo questa settimana invece è di fare con un po’ di costanza lo scrub sul corpo, un compito che ultimamente sto trascurando un pochino… La mia solita pigrizia! Eppure mi piace tanto il risultato, adoro avere la pelle liscia, compatta e luminosa. Una volta vorrei provare a farmelo fare in un centro estetico, io in genere faccio tutto a casa da sola, escluse ceretta e pulizia del viso, ma sono curiosa di vedere che differenza c’è a farseli fare da una professionista… Magari se trovo un offerta o un pacchetto, magari con un bel massaggio rilassante che non guasta mai!

Come al solito, speriamo di riuscire a rispettare il mio proposito, a lunedì prossimo con il resoconto!

–malvidia

Shampoo secco Batist (o Batiste?)

Ho sempre guardato lo shampoo secco con sospetto: non mi è mai piaciuto. Traumatizzata forse dal fatto che da piccola, quando mi ammalavo, i miei cercavano di non farmi lavare i capelli per non prendere freddo, e cercavano di propinarmi uno shampoo a secco. Poveri illusi… Ci hanno provato una volta e mai più. Sono passati vent’anni ma l’avversione mi è rimasta.

Fino a poco tempo fa, quindi, non lo consideravo nemmeno. Ma poi, visto che il tempo è poco, i miei capelli sono impegnativi e la mia frangia si sporca molto in fretta, e soprattutto visto che da Acqua & Sapone hanno le confezioni da viaggio… ho ceduto. Come al solito sono stata fregata dal mio amore per le mini taglie, non riesco a resistere ai formati compatti, mi sembrano così aggraziati! E così è venuto a casa con me lo shampoo secco della Batist

Continua a leggere

Smalto Pupa in regalo! Per davvero

Come ho raccontato qui la Pupa ha dato il via ad un’interessante iniziativa: stampando un coupon dalla loro pagina di Facebook si avrà in omaggio uno smalto!

Nonostante le prime disavventure, ieri sono tornata al mio Acqua & Sapone ed effettivamente mi hanno dato in omaggio lo smalto che volevo, tra tutti quelli presenti in negozio. Non c’era una selezione di colori da cui pescare, si può scegliere liberamente! Ho scelto il n. 721, Metal Green, che a me sembra più un grigio-azzurro. Il colore è cangiante e interessante:

https://i1.wp.com/media.pupa.it/allegati/2375721_big_86210.jpg

Sono molto contenta! 10 e lode alla Pupa!

— malvidia

Seche Vite – seconde (e terze) impressioni

Caro Seche Vite,

non ci siamo.

Ti ho cercato ovunque e ti ho voluto fortemente, ma ora che finalmente sei mio, mi deludi così. Lo smalto bordeaux della Sinful Colors che ho messo sabato, domenica aveva già una sbeccatura sul pollice destro, un graffio profondo sull’indice, e in generale appariva opaco e rovinato, consumato sulle punte nonostante al momento le mie unghie siano cortissime.

Avrei potuto pensare che fosse colpa dello smalto, anche se finora mi ero trovata bene; invece ieri sera ho scoperto che anche lo smalto grigio messo venerdì sui piedi ha una sbeccatura, proprio sull’alluce. Ribadisco che non ho fatto niente di impegnativo in questi giorni, ho portato sempre scarpe chiuse e non ho avuto lezione di ballo (può succedere che tra un passo e l’altro a me e al Prof si intreccino un po’ i piedi… con conseguenze sul mio smalto).

In generale, l’unica cosa positiva è che lo smalto si asciuga molto in fretta, questione di minuti e anche gli strati più spessi sono al sicuro. Però… Il resto non va per niente bene.

Ora ho cambiato lo smalto alle mani, ho messo il Nude it! di Essence, nella mia curiosità di provare l’effetto delle mannequin nails, e ho deciso di darti un’altra chance per dimostrarmi che sei degno di tutte le recensioni positive che ho letto per anni.

Perché, per ora, proprio non ci siamo. Se vorrai convincermi ad abbandonare il mio Whoosh! dovrai lavorare molto di più.

Sinceramente,

— malvidia