Deborah – Thalasso Scrub Rigenerante

Non so se l’avete notato, ma il prodotto più difficile da reperire nella grande distribuzione è lo scrub per il corpo. Non capisco bene il perchè, ma tra supermercati, grandi magazzini, catene tipo Acqua & Sapone, la scelta è scarsa e spesso deludente. Andando in profumeria la scelta è senza dubbio più articolata, ma i costi mi lasciano perplessa: il famoso Talasso-Scrub di Collistar costa 45 € (bisogna dire che è un barattolone da 700 ml, però), e non riesco a non pensare che sto cedendo 50 sudatissimi euro per un barattolo di sale e olii vari. Infatti quando ho tempo mi preparo uno scrub casalingo con sale fino e olii nutrienti, come olio di mandorle o di karitè. Ma non ho sempre il tempo di fare intrugli tra il bagno e la cucina, quindi cerco sempre di avere uno scrub commerciale già pronto, per quelle volte (quasi tutte) in cui già trovare il tempo per fare lo scrub è un salto mortale.

Tra gli esfolianti che preferisco ci sono il L’Oreal Exfotonic e la Crema Corpo Esfoliante Deborah , entrambi ottimi ed efficaci. L’Exfotonic purtroppo non lo trovo quasi mai, anche se forse è quello che userei più volentieri perchè ha una texture molto piacevole, sembra quasi una mousse. Però sono sempre curiosa di provare cose nuove, quindi nella mia ultima incursione da Acqua & Sapone ho voluto provare il Thalasso Scrub della Deborah (misteri gaudiosi, sul sito in italiano non c’è), attirata dal fatto che fosse ricco di olii che avrebbero potuto nutrire la mia pelle super secca.

deborah-thalasso-scrub-rigenerante_4089276Il barattolo contiene 400 gr. di prodotto, ed è composto da grani di sale e olii di varia natura. Però il sale è sale grosso!

Ho provato ad usarlo, lo giuro: ma con tutti gli olii che contiene, gli enormi grani di sale mi scivolano via dalla pelle senza che io abbia il tempo di usarli. Esfoliazione, quindi, zero. La componente oleosa è comunque molto piacevole, quindi per rimediare ho aggiunto io del sale fino al barattolo, ottenendo un esfoliante che fa il suo lavoro: alla fine la pelle era morbida e liscia.

Certo che dover fare tutto questo pasticcio non mi ha fatto piacere. Peccato, perchè era promettente… Ma lo boccio del tutto.

Il prossimo che vorrei provare è l’esfoliante Geomar, ho letto ottime recensioni, e mi sembra che sia abbastanza facile da trovare e ad un prezzo contenuto!

— malvidia

Annunci

Nivea shop: che delusione!

Tempo fa vi avevo segnalato la presenza di un Nivea shop a Termini, che ero molto curiosa di visitare. Non mi è capitato di passare dalla stazione fino a poche settimane fa, ma quando ci sono passata mi sono ricordata di questo shop, e sono andata a dare un’occhiata…

Vi confesso, è stata una delusione. Solo ed esclusivamente cose che si trovano in qualunque supermercato o profumeria. Nessuna confezione speciale, nessun prodotto nuovo. Mi aspettavo qualcosa di più, non colgo il senso di metter su un negozio se questo non ha una particolarità, qualcosa che si trova solo lì, anche perchè i prodotti Nivea sono estremamente diffusi, non sono certo difficili da reperire.

Delusione totale!

— malvidia

Elizabeth Arden su Vente Privée

È colpa sua.

Su Vente Privée è in corso una vendita di prodotti Elizabeth Arden: ho dovuto fare un ordine. I prezzi sono molto convenienti, e se frequentate un minimo gli outlet online saprete che i cosmetici (specialmente le marche di buon livello) scarseggiano.

Ho preso la maschera rivitalizzante “Peel & Reveal” (50 ml, 22 €), il detergente in schiuma 2 in 1  (150 ml, 10 €), il trattamento detergente 3 in 1 (150 ml, 12 €), la base idratante per il rossetto “Lip fix” (15 ml, 12 €).Sul make-up ho lasciato perdere, ne ho fin troppo. Le cure per la pelle, invece, non sono mai abbastanza.

Vi consiglio di affrettarvi prima che finisca tutto!

— malvidia

Essence My Skin soft cleansing gel

In una delle mie ultime razzie Essence ho voluto provare qualche prodotto per la pelle, dato che non ho mai preso nulla e i prezzi sono davvero contenuti. Uno degli acquisti è stato il gel delicato per la pulizia del viso, un tubo di 150 ml per 2,49 €.

https://i0.wp.com/www.essence.eu/uploads/tx_cosnovaslider/3d_MySkin_Soft_Cleansing_Gel_Phx.png

Sono stata attirata dal fatto che dovrebbe anche struccare, e io sono sempre alla ricerca di uno struccante gel o mousse che tolga bene anche il trucco occhi, perché nonostante io sia ligia allo struccaggio in maniera maniacale, a volte non mi va per niente di fare tutta la trafila struccante occhi-latte detergente-tonico. Oltretutto la mattina non ho proprio voglia di andare oltre il minimo sindacale, visto che mi lavo il viso ancora avvolta dal sonno, e ogni momento risparmiato nella preparazione è un momento in più di riposo!

Il detergente è un gel verde chiaro, con un odore che più che il lime mi ricorda il sapone per i piatti: non è che sia cattivo, è piuttosto gradevole, ma molto sintetico. Messo sul viso umido, non produce tanta schiuma ma strucca abbastanza bene, lasciando però più di qualche traccia di mascara. Vero è che togliere le mille passate di mascara che mi metto ogni giorno non è un’impresa da poco, comunque. Il resto del viso è ben deterso, e l’asciugamano bianco non si colora dei rimasugli del fard. La mia pelle disidratata tira un po’ dopo il lavaggio, ma niente che un po’ di crema idratante non risolva. Non ho avuto irritazioni e neanche brufoletti o reazioni insolite, e anche se la consiglierei più a persone con pelle mista o grassa, lo trovo un buon acquisto, specialmente per il prezzo c0nvenientissimo.

L’INCI non è granché. Anzi, è proprio scarso. Qui l’elenco degli ingredienti con la relativa interpretazione da biodizionario. Io non sono particolarmente fissata, ma chi è appassionato di cosmesi naturale e ecobio si potrà regolare.

Per me, è promosso!

— malvidia

Buon proposito (cosmetico) della settimana

Se la settimana scorsa sono stata bravina, questa settimana sono stata… un disastro! Sul serio, mi ero ripromessa di fare qualche scrub a intervalli (circa) regolari, invece non ne ho fatto nemmeno uno! Che vergogna. Facciamo che me lo ripropongo per questa settimana, visto che non ho nemmeno cominciato! Vedremo se andrà meglio con questa seconda chance…

— malvidia

Buon proposito (cosmetico) della settimana

Ok, questa settimana sono stata bravina: tranne mercoledì, che sono stata beatamente struccata con annessa faccia da zombie (la lezione di tango del martedì è fatale ai miei propositi), ogni giorno mi sono sforzata di truccarmi almeno un po’, anche solo con un po’ di correttore e fard a mascherare il pallore invernale, che su di me non fa effetto Biancaneve, ma solo malaticcio. Viva me!

Quello che mi prefiggo questa settimana invece è di fare con un po’ di costanza lo scrub sul corpo, un compito che ultimamente sto trascurando un pochino… La mia solita pigrizia! Eppure mi piace tanto il risultato, adoro avere la pelle liscia, compatta e luminosa. Una volta vorrei provare a farmelo fare in un centro estetico, io in genere faccio tutto a casa da sola, escluse ceretta e pulizia del viso, ma sono curiosa di vedere che differenza c’è a farseli fare da una professionista… Magari se trovo un offerta o un pacchetto, magari con un bel massaggio rilassante che non guasta mai!

Come al solito, speriamo di riuscire a rispettare il mio proposito, a lunedì prossimo con il resoconto!

–malvidia

Labbra da baciare!

Manca ormai meno di una settimana a San Valentino… Serata in cui lo sport nazionale sarrà sbaciucchiarsi! Bisogna farsi trovare pronte, giusto? Cominciamo a prepararci alla serata romantica per avere labbra perfette… morbide e idratate!

Visto il freddo polare che avvolge le giornate, è probabile che, nonostante balsami labbra e burri nutrienti, abbiamo le labbra piene di pellicine. Per me è così. Allora facciamo uno scrub! E’ importante non usare lo scrub del viso (tanto meno quello per il corpo) sulle labbra, che sono mucose, quindi più delicate della pelle! Le rovineremmo anziché renderle belle come vogliamo.

Farsi in casa uno scrub per le labbra è molto semplice. Giuro. Io non sono una portata ad intrugli e pozioni domestiche, ma per farmi lo scrub ci ho messo un attimo. Andate in cucina e rubatevi:

un cucchiaino di zucchero di canna, preferibilimente fine come questo

un cucchiaino di miele

e mescolate il tutto!

Bene, il più è fatto. Se avete voglia e fantasia, potete aggiungere un olio idratante (di oliva, di cocco, di mandorle… quello che avete) o qualche goccia di limone, che è antibatterico ed esfoliante. Ma anche no, potete usarlo così com’è. Prendete l’intruglio e con il dito ve lo passate delicatamente sulle labbra, massaggiando senza fare troppa pressione. Lasciatelo in posa per qualche minuto. Cercate di non mangiarlo. Ok, mangiatene un pochino. Dopo cinque o sei minuti, sciacquate quel poco che non avete già mangiato. Per completare l’opera, mettetevi uno strato spesso del vostro burro di cacao più nutriente e lasciatelo assorbire spontaneamente. Et voilà. Lo zucchero vi ha eliminato le cellule morte, il miele ha nutrito, il burro ha idratato.

Siete pronte per la prova bacio!

Se volete potete farne una quantità un po’ più consistente e metterla in un barattolino, io ho usato un barattolo di marmellata degli alberghi, ma anche quello dei capperi va benissimo! Basta lavarlo bene (una disinfettata non guasta) e conservare in frigorifero, si mantiene senza problemi.

Questo processo servirà anche a fornire al vostro rossetto una base perfetta, quindi dopo aver fatto tutta questa fatica potrete sfoggiare un rossetto rosso in perfetta armonia con la festa degli innamorati. Mi raccomando, che sia a lunga durata, altrimenti al primo bacetto sarà già scomparso. Io ho questo che è über pratico e di un rosso molto chic, e molto duraturo:

Revlon Just Bitten lipstain in Gothic

Dopo tutto questo lavoro… Andate a farvi riempire di baci!

— malvidia