Deborah – Thalasso Scrub Rigenerante

Non so se l’avete notato, ma il prodotto più difficile da reperire nella grande distribuzione è lo scrub per il corpo. Non capisco bene il perchè, ma tra supermercati, grandi magazzini, catene tipo Acqua & Sapone, la scelta è scarsa e spesso deludente. Andando in profumeria la scelta è senza dubbio più articolata, ma i costi mi lasciano perplessa: il famoso Talasso-Scrub di Collistar costa 45 € (bisogna dire che è un barattolone da 700 ml, però), e non riesco a non pensare che sto cedendo 50 sudatissimi euro per un barattolo di sale e olii vari. Infatti quando ho tempo mi preparo uno scrub casalingo con sale fino e olii nutrienti, come olio di mandorle o di karitè. Ma non ho sempre il tempo di fare intrugli tra il bagno e la cucina, quindi cerco sempre di avere uno scrub commerciale già pronto, per quelle volte (quasi tutte) in cui già trovare il tempo per fare lo scrub è un salto mortale.

Tra gli esfolianti che preferisco ci sono il L’Oreal Exfotonic e la Crema Corpo Esfoliante Deborah , entrambi ottimi ed efficaci. L’Exfotonic purtroppo non lo trovo quasi mai, anche se forse è quello che userei più volentieri perchè ha una texture molto piacevole, sembra quasi una mousse. Però sono sempre curiosa di provare cose nuove, quindi nella mia ultima incursione da Acqua & Sapone ho voluto provare il Thalasso Scrub della Deborah (misteri gaudiosi, sul sito in italiano non c’è), attirata dal fatto che fosse ricco di olii che avrebbero potuto nutrire la mia pelle super secca.

deborah-thalasso-scrub-rigenerante_4089276Il barattolo contiene 400 gr. di prodotto, ed è composto da grani di sale e olii di varia natura. Però il sale è sale grosso!

Ho provato ad usarlo, lo giuro: ma con tutti gli olii che contiene, gli enormi grani di sale mi scivolano via dalla pelle senza che io abbia il tempo di usarli. Esfoliazione, quindi, zero. La componente oleosa è comunque molto piacevole, quindi per rimediare ho aggiunto io del sale fino al barattolo, ottenendo un esfoliante che fa il suo lavoro: alla fine la pelle era morbida e liscia.

Certo che dover fare tutto questo pasticcio non mi ha fatto piacere. Peccato, perchè era promettente… Ma lo boccio del tutto.

Il prossimo che vorrei provare è l’esfoliante Geomar, ho letto ottime recensioni, e mi sembra che sia abbastanza facile da trovare e ad un prezzo contenuto!

— malvidia

Nivea shop: che delusione!

Tempo fa vi avevo segnalato la presenza di un Nivea shop a Termini, che ero molto curiosa di visitare. Non mi è capitato di passare dalla stazione fino a poche settimane fa, ma quando ci sono passata mi sono ricordata di questo shop, e sono andata a dare un’occhiata…

Vi confesso, è stata una delusione. Solo ed esclusivamente cose che si trovano in qualunque supermercato o profumeria. Nessuna confezione speciale, nessun prodotto nuovo. Mi aspettavo qualcosa di più, non colgo il senso di metter su un negozio se questo non ha una particolarità, qualcosa che si trova solo lì, anche perchè i prodotti Nivea sono estremamente diffusi, non sono certo difficili da reperire.

Delusione totale!

— malvidia

Collistar: collezione Milano e prova trucco

Ieri avevo una mezz’ora di tempo libero tra l’uscita dal lavoro e l’appuntamento con un’amica per un aperitivo. Alla ricerca di un latte detergente, sono entrata alla Coin dove una giovane donna dello stand Collistar mi chiede “Ciao, posso truccarti?”

E chi sono io per rifiutare?

In fondo il tempo non mi manca, la curiosità di provare nuovi prodotti nemmeno, ed è sempre interessante farsi truccare da chi lo fa per lavoro. Accetto senza esitazioni.

Continua a leggere

Catrice Eye Brow Stylist – matita per sopracciglia

Confesso: quando mi trucco, mi dimentico sempre le sopracciglia. Sarà la fretta, sarà che in genere mi finisco di mettere il mascara in ascensore mentre mi infilo una manica del cappotto, ma le lascio quasi sempre al naturale. Ovviamente vengono pinzettate senza pietà, visto che la natura non mi ha dotata di impeccabili ali di gabbiano. Né, per altro, mi ha regalato sopracciglia definite, e nemmeno simmetriche: un buchino qua, un’imperfezione là.

Quando me ne ricordo (ovvero quando non mi scapicollo fuori di casa all’ultimo secondo) basta poco per fare la differenza: da quando ho scoperto la matita per sopracciglia Eye Brow Stylist della Catrice, l’ala di gabbiano è un po’ più vicina. Per la modica cifra di 2,49 €, poi…

Continua a leggere

Essence My Skin soft cleansing gel

In una delle mie ultime razzie Essence ho voluto provare qualche prodotto per la pelle, dato che non ho mai preso nulla e i prezzi sono davvero contenuti. Uno degli acquisti è stato il gel delicato per la pulizia del viso, un tubo di 150 ml per 2,49 €.

https://i0.wp.com/www.essence.eu/uploads/tx_cosnovaslider/3d_MySkin_Soft_Cleansing_Gel_Phx.png

Sono stata attirata dal fatto che dovrebbe anche struccare, e io sono sempre alla ricerca di uno struccante gel o mousse che tolga bene anche il trucco occhi, perché nonostante io sia ligia allo struccaggio in maniera maniacale, a volte non mi va per niente di fare tutta la trafila struccante occhi-latte detergente-tonico. Oltretutto la mattina non ho proprio voglia di andare oltre il minimo sindacale, visto che mi lavo il viso ancora avvolta dal sonno, e ogni momento risparmiato nella preparazione è un momento in più di riposo!

Il detergente è un gel verde chiaro, con un odore che più che il lime mi ricorda il sapone per i piatti: non è che sia cattivo, è piuttosto gradevole, ma molto sintetico. Messo sul viso umido, non produce tanta schiuma ma strucca abbastanza bene, lasciando però più di qualche traccia di mascara. Vero è che togliere le mille passate di mascara che mi metto ogni giorno non è un’impresa da poco, comunque. Il resto del viso è ben deterso, e l’asciugamano bianco non si colora dei rimasugli del fard. La mia pelle disidratata tira un po’ dopo il lavaggio, ma niente che un po’ di crema idratante non risolva. Non ho avuto irritazioni e neanche brufoletti o reazioni insolite, e anche se la consiglierei più a persone con pelle mista o grassa, lo trovo un buon acquisto, specialmente per il prezzo c0nvenientissimo.

L’INCI non è granché. Anzi, è proprio scarso. Qui l’elenco degli ingredienti con la relativa interpretazione da biodizionario. Io non sono particolarmente fissata, ma chi è appassionato di cosmesi naturale e ecobio si potrà regolare.

Per me, è promosso!

— malvidia

Shampoo secco Batist (o Batiste?)

Ho sempre guardato lo shampoo secco con sospetto: non mi è mai piaciuto. Traumatizzata forse dal fatto che da piccola, quando mi ammalavo, i miei cercavano di non farmi lavare i capelli per non prendere freddo, e cercavano di propinarmi uno shampoo a secco. Poveri illusi… Ci hanno provato una volta e mai più. Sono passati vent’anni ma l’avversione mi è rimasta.

Fino a poco tempo fa, quindi, non lo consideravo nemmeno. Ma poi, visto che il tempo è poco, i miei capelli sono impegnativi e la mia frangia si sporca molto in fretta, e soprattutto visto che da Acqua & Sapone hanno le confezioni da viaggio… ho ceduto. Come al solito sono stata fregata dal mio amore per le mini taglie, non riesco a resistere ai formati compatti, mi sembrano così aggraziati! E così è venuto a casa con me lo shampoo secco della Batist

Continua a leggere